Archivio Storico Comunale di Carpi

gioco

  • Scuole secondarie di primo grado


Archivio storico comunale di Carpi, piazzale Re Astolfo n. 1


6 h, per n. 4 incontri di 1 h e mezzo ciascuno
A tutti gli insegnanti che iscriveranno le proprie classi ai laboratori, prima della data fissata per il laboratorio, sarà richiesta la frequenza obbligatoria a n.1 incontro pomeridiano (2 h ca.) presso l’Archivio Storico, volta ad approfondire scopi, funzioni, oggetto e finalità di questa istituzione


Gratuito


Eleonora Zanasi
Tel. 059 649960
E-mail
Sito www.palazzodeipio.it/carpi/
Facebook Archivio Storico Carpi
Twitter @ArchivioCarpi


Dal 07/09/2018 al 31/10/2018
Numero massimo di classi (in ordine di prenotazione): 2

no


Scoprire il “tesoro di memorie” e il patrimonio di storia e documenti che sono conservati presso l’Archivio Storico Comunale; avvicinare i ragazzi alla storia quantitativa, in particolare alle fonti seriali quali i registri d’anagrafe, e al confronto tra diverse tipologie di fonti (documentarie, cronachistiche, iconografiche); sensibilizzare i ragazzi alla funzione di conservazione, studio e valorizzazione svolta dagli istituti archivistici.


L’Archivio Storico conserva una molteplicità di fondi e fonti differenti (immagini e fotografie, mappe, fonti anagrafiche, riviste d’epoca, cronache, ecc.) che – raccolte, analizzate e confrontate in un percorso narrativo – concorrono a raccontare la storia della città. E’ stato scelto un anno significativo (il 1861, anno dell’unificazione italiana) per “fotografare” la storia della città attraverso lo studio delle sue fonti.
-    Nel primo incontro, si approfondisce una breve cronologia di storia generale, presentando le fonti utilizzate e i metodi per analizzarle. Gli studenti vengono divisi in gruppi, ai quali vengono consegnati estratti documentari significativi sulle fonti anagrafiche: i registri delle nascite/morti/matrimoni (quanti bambini nascevano? Quanti morivano? Quali erano i nomi di moda e perché? Quando e come ci si sposava, e con chi? Quali erano le professioni più diffuse?); i fogli di famiglia (quanti vivevano sotto uno stesso tetto? Come erano strutturate le famiglie carpigiane?); i fogli di espatrio (chi partiva e chi arrivava in città? Quali erano i motivi dei viaggi?)
-    Nel secondo incontro, si approfondiscono le fonti iconografiche, mappe e fotografie: come si presentava Carpi all’epoca? Quali erano le strade e le piazze? Le case e le vie erano sempre le stesse?
-    Nel terzo incontro, si approfondiscono le fonti di cronaca, le delibere consigliari, le stampe e le riviste d’epoca. Cosa accadeva a Carpi nel 1861? Quali sono stati gli avvenimenti più importanti?
In classe, gli studenti proseguiranno in autonomia il lavoro di approfondimento, fino a realizzare un prodotto scritto (cartaceo o digitale, presentazione, ecc.) che provi a immaginare un giorno di vita di una famiglia della città nel 1861. Nel quarto e ultimo incontro, è previsto un momento finale di presentazione e restituzione del lavoro svolto, confronto e domande.

FILE .PDF Scheda d'iscrizione - Modulo editabile