Archivio storico comunale di Carpi

laboratorio

  • Scuole secondarie di primo grado


Archivio storico comunale di Carpi, piazzale Re Astolfo n. 1


7 h e mezzo, per n. 5 incontri mensili di 1 h e mezzo ciascuno
A tutti gli insegnanti che iscriveranno le proprie classi ai laboratori, prima della data fissata per il laboratorio, sarà richiesta la frequenza obbligatoria a n. 1 incontro pomeridiano (2 h ca.) presso l’Archivio Storico, volta ad approfondire scopi, funzioni, oggetto e finalità di questa istituzione


Gratuito


Eleonora Zanasi
Tel. 059 649960
E-mail
Sito www.palazzodeipio.it/carpi/
Facebook Archivio Storico Carpi
Twitter @ArchivioCarpi


Dal 07/09/2018 al 31/10/2018
Numero massimo di classi (in ordine di prenotazione): 2

no

Finalità
Avvicinare i ragazzi alla “storia dei piccoli” e dell’infanzia, in particolare alle problematiche dell’infanzia abbandonata fino a un recente passato, attraverso il punto di vista privilegiato della scrittura creativa; sensibilizzare i ragazzi allo studio della storia attraverso la documentazione conservata in Archivio Storico, nonché alla funzione di conservazione, studio e valorizzazione svolta dagli istituti archivistici.

Struttura del laboratorio
Dei bambini rimangono scarse tracce negli archivi, tradizionalmente testimoni dell’attività degli adulti. L’Archivio Storico raccoglie però alcuni registri e atti sui bambini esposti, abbandonati nei secoli passati perché nati fuori dal matrimonio o per l’estrema povertà delle famiglie. Di una bambina in particolare, la piccola Orsola, si possono ritrovare tracce documentarie che permettono di ricostruirne la storia fino all’età adulta…lasciando però spazio all’immaginazione dei ragazzi. Il laboratorio offre un percorso di scrittura creativa così organizzato:

  1. primo incontro: visita guidata all’Archivio Storico
  2. secondo incontro: la storia degli istituti di assistenza all’infanzia di Carpi e dell’Ospedale dei Bastardini, e lavoro “quantitativo” da svolgere in classe sulle fotocopie dei registri originali (quanti bambini venivano abbandonati, quanti anni avevano, in quali periodi della storia carpigiana, più maschi o più femmine, ecc.)
  3. terzo incontro: analisi dei documenti relativi alla storia di Orsola e stesura della “fabula”
  4. quarto incontro: spiegazione della struttura di un racconto (intreccio, punti di vista, flash-back, ruoli dei personaggi, ecc.) e definizione dei momenti salienti del racconto di Orsola. Lavoro in classe di stesura di un racconto sulla vita della bambina
  5. Quinto incontro: presentazione finale del racconto prodotto dalla classe, eventualmente anche davanti al pubblico (scuole, insegnanti) nell’ambito della Settimana della Didattica (maggio 2019)

FILE .PDF Scheda d'iscrizione - Modulo editabile