Adozione aree verdi e relativi arredi urbani
Servizio Verde pubblico -Viale Peruzzi 2- secondo piano - da lunedì a sabato dalle 10.30 alle 12.30 e giovedì 15.30/17.30. Altri orari solo su appuntamento.
tel. 059 649130 - 649067 - fax. 059 649172

 L'ULTIMO BANDO E' SCADUTO IL 23 LUGLIO 2018. In caso di più richieste per le medesime aree o rotatorie, l'assegnazione è a favore di chi offre il canone di gestione più alto. Le rotatorie adottabili e sponsorizzabili sono 26, le aree verdi sono 12. 

Il Consiglio comunale ha approvato il Regolamento Adozione aree verdi per affidare la manutenzione di aree verdi comunali a soggetti privati, sia individualmente che costituiti in forma associativa. E' prevista anche la possibilità di riconvertire e migliorare aree già esistenti o creare orti collettivi per la coltivazione di ortaggi, piccoli frutti, fiori e erbe aromatiche. Annualmente la Giunta Comunale potrà approvare l'elenco delle aree adottabili; in attesa di questo elenco i cittadini interessati possono comunque proporre l'adozione di aree verdi pubbliche, all'Ufficio Verde Pubblico del Comune, che ne validerà l'attinenza.  L'intento è quello di creare una sorta di adozione di una parte del verde destinato ad un uso pubblico, (parchi e giardini pubblici, aiuole stradali, rotatorie e spartitraffico, aree di pertinenza dei plessi scolastici, aree del centro storico, aiuole fiorite, fioriere ornamentali), attraverso la presenza in campo di gruppi di volontari opportunamente ed adeguatamente formati, secondo le direttive impartite dai tecnici comunali.

A CHI SI RIVOLGE
Associazioni, circoli, comitati, organizzazione di volontariato, enti religiosi, istituzioni scolastiche, soggetti giuridici, operatori commerciali - ma anche singoli cittadini, sia individualmente che costituiti in forma associata.

COME ACCEDERE
Il rapporto tra le parti sarà regolato dalla sottoscrizione della 'Convenzione di adozione'
Occorre fare domanda al Servizio Verde Pubblico, precisando il tipo di proposta di adozione oltre che il nome del responsabile della proposta.
La 'Convenzione di adozione' può operare nei seguenti ambiti:
- manutenzione ordinaria di area verde
- riconversione di aree nuove a verde e loro manutenzione
- creazione di orti urbani collettivi o singoli

COSA OCCORRE
Fare domanda in carta semplice, allegando i documenti del caso (rilievi ecc.) solitamente disponibili presso la sede del Servizio Verde pubblico. Se i rilievi non fossero disponibili, saranno da predisporre in accordo col servizio. In seguito, il servizio competente esamina la richiesta ed esprime un parere sulla base di:
tempistica delle domande, completezza della documentazione, qualità del progetto, rispondenza alle finalità del Regolamento. Infine vi è la stipula della convenzione di adozione tra il Comune e la controparte. Il modulo è disponibile presso il Servizio o su Carpidiem, o all'interno del Regolamento stesso

COSTO
L'adottante si farà carico di:
- copertura assicurativa di responsabilità per danni a cose o persone imputabili a difetti di realizzazione dell'intervento o manutenzione;
- attrezzature necessarie all'espletamento delle manutenzioni proposte.
Il Comune si farà carico di:
- responsabilità per danni a cose e persone derivanti dalla connotazione ad area verde in quanto titolare dell'area stessa (e ad esclusione della responsabilità dell'adottante);
- erogazione di piccolo contributo a consuntivo commisurato ai risultati ottenuti e proporzionale alla dimensione dell'area adottata ed alla tipologia manutentiva;
- rimborso materiali di consumo non forniti dall'Amministrazione che siano però destinati al miglioramento dell'attrezzatura per la gestione dell'area;
- eventuale realizzazione dell'impianto irriguo e relativi costi di consumo dell'acqua se e dove previsti.

SCADENZA
La durata della convenzione di norma non può superare i 5 anni. E' rinnovabile ed è possibile anche il recesso con tempi e modalità stabiliti dal Regolamento.

TEMPI E MODI DI RISPOSTA
Predisposizione di Convenzione che avviene 60 gg dopo la Determinazione Dirigenziale di assegnazione di area verde.

NOTIZIE UTILI
Per favorire l'interesse dei cittadini l'Amministrazione promuove per i soggetti adottanti che non siano facenti parte di Associazioni preesistenti (ARCI; Società sportive ecc.) corsi formativi propedeutici all'uso delle attrezzature necessarie per la manutenzione e cura del verde, ed in particolare riguardo alla sicurezza personale ed all'uso corretto dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI). Non sono attualmente attive sessioni formative in tal senso.
Attenzione! Ogni nuova piantumazione deve attenersi all'elenco delle specie botaniche indicate dal Comune, previste in specifico elenco (allegati 6 e7 delle Norme tecniche attuative del vigente Piano Regolatore Generale - PRG).

Anche per il tema 'orti collettivi' si è in attesa della predisposizione di uno specifico regolamento.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO:
Il Dirigente ing. N. Carboni