“Non siamo in attesa della Soprintendenza, per ora nessun ritrovamento di manufatti”

“Sulla stampa locale sono apparse notizie inesatte sui lavori in corso nel cortile di Castelvecchio. Il Comune non è in attesa di autorizzazione dalla Soprintendenza ma in data 27 aprile ha avuto l’autorizzazione ad eseguire un’indagine sull'intero cortile, attualmente in corso senza il ritrovamento di particolari manufatti se non fondamenta o parti di pavimentazione. Finite le indagini e come da autorizzazione della Soprintendenza i lavori proseguiranno per l'esecuzione delle opere di fondamenta della nuova palestra”.